100x100 al servizio della tua azienda!
Usura bancaria, anatocismo e analisi completa dei conti correnti
Recupero interessi non dovuti
e verifica contratti di mutuo leasing swap e derivati

Chiudere i debiti con il fisco

 

Chiudere i debiti con il fisco e gestire il contenzioso fiscale con Agenzia Entrate e Equitalia sta diventando sempre più una necessità impellente per cittadini ed aziende, piccole e grandi.

La sempre crescente capillarità e profondità dei controlli fiscali sui contribuenti, legittimamente esercitata  dall’Agenzia delle Entrate nell’ottica dell’attività di contrasto all’evasione fiscale, sta comportando anche, parallelamente, un incremento delle richieste di importi e sanzioni, anche per imposte e tasse non versate, al contribuente che in molti casi non ha potuto versare quanto dovuto, il più delle volte non per dolo ma spesso a causa della pesante tassazione e del perdurare della crisi economica.

Sia che si  tratti di persone fisiche o persone giuridiche, la situazione venutasi a creare ha reso sempre più importante il supporto  di professionisti specializzati nella difesa degli interessi dei cittadini e delle piccole imprese nei riguardi del fisco.

Conoscenze tecniche e competenze legali qualificate consentono ogni giorno ai nostri clienti di chiudere i debiti con il fisco, sanando situazioni debitorie spesso stressanti, e  di:

  • concordare proroghe di pagamento
  • dilazionare i propri debiti nel tempo
  • ottenere la riduzione dei debiti erariali
  • annullare i debiti fiscali pregressi con Agenzia delle Entrate INAIL, INPS,  Equitalia, Enti Locali, Società locali o provinciali di riscossione tributaria  e qualsiasi altro organismo statale.

In definitiva, chiudere i debiti con il fisco è possibile, con la gestione debiti di 100x100invest, anche in presenza di decreti ingiuntivi, contattaci subito!

 




I dati inseriti in questo modulo saranno utilizzati al solo scopo di fornire le informazioni richieste e saranno soggetti al massimo riserbo, in piena ottemperanza della normativa vigente sulla privacy, e quindi non potranno essere divulgati a terzi senza esplicito consenso dell'interessato.