100x100 al servizio della tua azienda!
Usura bancaria, anatocismo e analisi completa dei conti correnti
Recupero interessi non dovuti
e verifica contratti di mutuo leasing swap e derivati

Opposizione a pignoramento

 

Come fare istanza di opposizione a pignoramento

 

L’ opposizione a pignoramento è un’opzione possibile, ma le procedure sono molto delicate e la materia molto complessa.

Trascorsi i termini per l’opposizione al decreto ingiuntivo, una volta che sia stato notificato l’atto di precetto, il provvedimento del Giudice diventa esecutivo.

Nel momento in cui l’iniziale decreto ingiuntivo è diventato esecutivo il debitore avrà 10 giorni di tempo dall’atto di notifica per saldare il debitore.

Trascorso anche questo termine il creditore potrà procedere con il pignoramento dei beni (immobili e non).

In questa ultima fase vi sono due possibilità per il debitore: la prima è quella di patteggiare  con il creditore un accordo per una soluzione negoziale che contenti entrambe le parti , al fine di scongiurare l’ipotesi del pignoramento.

Vi è anche un’altra  possibilità. quella di presentare opposizione anche ad un atto esecutivo come il pignoramento: questa istanza viene anche definita opposizione formale ma questa soluzione è praticabile solo in determinati casi e quando si verifichino determinate condizioni.

Nel primo come nel secondo caso,  i professionisti della 100x100invest sono a vostra disposizione per valutare la soluzione più praticabile ed assistervi in ogni fase diquesto delicato processo.

L’opposizione a pignoramento e agli atti esecutivi

L’istanza di opposizione formale mira a contestare nel merito le modalità di attuazione dell’esecuzione.

Riguardando il singolo atto esecutivo, il numero di soggetti che hanno la legittimità di avvalersi di questo strumento è maggiore (vengono infatti definiti dal legislatore con il termine di “legittimati attivi “) in confronto ai soggetti che hanno la possibilità di proporre la semplice opposizione a pignoramento.

Con il termine legittimati attivi vengono definiti il debitore, i terzi proprietari, ma anche ogni soggetto che riceva l’atto esecutivo e sia quindi interessato al suo annullamento.

Vengono invece definiti legittimati passivi tutti coloro che soggiacciono all’opposizione, non solo il creditore promotore del procedimento, denominato parte istante, ma anche gli altri soggetti creditori eventualmente intervenuti anche successivamente.

Con un istanza di opposizione di questo tipo si punta a contestare la legittimità della forma mediante la quale è stata eseguita o preannunciata l’azione esecutiva, arrivando quindi a contestare la formale regolarità di singoli atti esecutivi.

Opposizione a pignoramento ad esecuzione già avviata

Qualora l’esecuzione abbia già avuto inizio, nel caso in cui l’opposizione al titolo esecutivo e all’atto di precetto non possa essere stata presentata precedentemente, l’istanza  di opposizione a pignoramento può ancora essere presentata davanti al giudice incaricato dell’esecuzione.

La scadenza tassativa per il deposito dell’istanza di opposizione a pignoramento è, in questo caso, fissata in 20 giorni dalla data del primo atto esecutivo (ossia dalla notificazione del pignoramento) se si tratta di opposizione al decreto esecutivo o al precetto, o “dal giorno in cui i singoli atti esecutivi furono compiuti “ (come recita l’art. 617, comma 2, c. p. c.).

La perentorietà della data limite per il deposito dell’istanza di opposizione a pignoramento implica che se questo termine trascorre invano non sarà possibile in alcun modo presentare ulteriore opposizione al pignoramento  e quindi l’esecuzione forzata non potrà più essere interrotta.

In caso in cui l’azione esecutiva fosse stata già avviata, l’opposizione a pignoramento è rappresentata da un ricorso da depositare presso la cancelleria del tribunale dove ha sede il giudice incaricato dell’esecuzione.

Per la complessità e la delicatezza della materia, è importante affidarsi da subito a professionisti seri e preparati, con grande esperienza in materia di opposizione a pignoramento, come i consulenti legali di 100x100invest.




I dati inseriti in questo modulo saranno utilizzati al solo scopo di fornire le informazioni richieste e saranno soggetti al massimo riserbo, in piena ottemperanza della normativa vigente sulla privacy, e quindi non potranno essere divulgati a terzi senza esplicito consenso dell'interessato.